#NoRifiutinelWC, un piccolo gesto per salvare il mare e le spiagge

Il 9% dei rifiuti trovati sulle spiagge italiane è costituito da bastocini per la pulizia delle orecchie. Ci arrivano passando dai nostri WC dove abbiamo la comune brutta abitudine di gettarli. Parliamo di quasi 7000 pezzi (di plastica) trovati in 46 spiagge monitorate da Legambiente fra il 2016 e 2017.
Praticamente due cotton fioc per ogni passo sulla spiaggia. E non solo, sulle nostre spiagge c'è di tutto: blister, tamponi e assorbenti, medicazioni, deodoranti per wc, contenitori per le lenti a contato.

Tutti rifiuti che dal WC hanno raggiunto mare e spiagge. Comportamenti scorretti e una depurazione insufficiente, questa la causa. Il problema, sommato agli 8milioni di rifiuti che ogni anno finiscono nei mari del mondo, sta assumendo dimensione allarmanti.
Il fenomeno dei rifiuti in mare, ormai noto come marine litter, è oggetto di studi a livello globale.
La maggior parte del marine litter, tra l'80% e il 90%, è costituito da plastica, praticamente non si dissolve mai e viene ingerita dalla fauna marina, contaminando, di fatto, l'intera catena alimentare.

Non possiamo rimanere a guardare impotenti il degrado dei nostri mari. Tutti possiamo e dobbiamo fare qualcosa per determinare un'inversione di tendenza con scelte responsabili. A partire dal WC. Non usiamolo come una pattumeria! Per cotton fioc, assorbenti, blister, cerotti e bendaggi usate il cestino dei rifiuti!

 

Visita il sito del progetto CLICCA QUI

Leggi il Comunicato Stampa di presentazione CLICCA QUI

 

legambiente-network Aree di azione di Legambiente: Volontariato - Turismo - Trasporto - Territorio - Scuola - Rifiuti - Natura - Inquinamento - Globalizzazione - Energia - Economia
 Ecomafia - Clima - Città - Beni culturali - Alimentazione - Acqua

NOTA! Questo sito utilizza automaticamente i "cookies" per offrire la migliore esperienza di navigazione.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo